Credono
nella nostra mission:

Magic Rush: Heroes

Magic Rush: Heroes è uscito nel 2015 per dispositivi iOS e Android. Da allora questo videogioco di Elex ha ricevuto numerosi aggiornamenti che progressivamente ne cambiano la natura. La versione di riferimento qui, in particolare, è la 1.1.58.49.1.

DI TUTTO UN PO’
È di difficile classificazione il “genere” cui appartiene Magic Rush: Heroes. Il videogioco si muove infatti su una serie di differenti modelli, a seconda della parte di gioco in corso, che non sempre si è abituati a vedere affiancati. Di base è un titolo con componenti in qualche misura proprie del campo “ruolistico”: si guida una squadra di eroi che affrontano mostri, salgono di livello e migliorano le proprie abilità. Gli eroi sono oltre una cinquantina, fra quelli che è possibile sbloccare in vari modi, ma solo cinque di loro sono contemporaneamente presenti sul campo. Fin da subito si presentano anche missioni di carattere “tower defense”, in cui ciascun combattente schierabile assume il ruolo di una ‘torre’, attaccando in vario modo i nemici di passaggio coi propri poteri. E ancora: ciascun giocatore dispone di una città, difesa dalle proprie squadre di guerrieri, e questa città si colloca in un vasto mondo pieno di mostri selvatici, miniere e altri giocatori. Qui è possibile saldare alleanze e attaccare le città degli avversari, per indebolirli e rubarne le risorse, che saranno poi impiegate per il miglioramento della propria città, con conseguenti bonus alle statistiche degli eroi. In quest’ultimo caso la vicinanza è più ai vari titoli che da Travian a Clash of Clans propongono guerre fra villaggi.

SPESE PER IL SUCCESSO
Magic Rush: Heroes è un titolo free to play. Chi lo desideri può giocarci senza spendere nulla. È anche possibile in una certa misura sfuggire agli assalti dei giocatori più forti, grazie a scudi di protezione e ricollocazione della città. Questo porta però a un approccio non competitivo, difensivo e non sempre appagante. Si può ovviare inserendosi in una alleanza piuttosto forte, mostrandosi attivi nella partecipazione agli eventi giornalieri, il che non comporta una spesa monetaria ma temporale, cosa da tenere comunque in conto. Anche giocando al meglio delle proprie possibilità, tuttavia, rimarranno comunque in ogni server dei ‘top player’ irraggiungibili, che investono cifre considerevoli (dalle centinaia alle migliaia di euro al mese, o il loro equivalente in altre valute), ottenendo una serie lunga e variegata di vantaggi: guadagno più rapido di rune ed equipaggiamento, salita più veloce di livello, maggiori possibilità di attacco e difesa e molto altro. Questo porta a eroi molto più potenti e alle volte anche unici. Salvo un paio di eccezioni (gli eroi Gerber e Thanos, ottenibili giocando a modalità secondarie), gli eroi leggendari sono quasi sempre ottenibili unicamente attraverso spese considerevoli, e a parità di livello alcuni di questi combattenti possono radicalmente sbilanciare uno scontro.

SINERGIE E CAMBIAMENTI
Alcuni elementi, per fortuna, bilanciano la necessità di una spesa. In primo luogo i diamanti (valuta “premium” del gioco) sono ottenibili anche gratuitamente in diversi casi, e un loro risparmio oculato può portare a un investimento massiccio in un solo momento, magari per un eroe leggendario particolarmente interessante. In secondo luogo la costruzione di un team con un’ottima sinergia, magari con un cosiddetto ‘silver bullet’ (un qualcosa che funziona bene in un particolare contesto, come counter per un determinato altro tipo d’eroe), può dare comunque ottimi risultati anche contro team leggendari, se il divario non è troppo grosso (contro qualche vero “big spender”). Infine i continui aggiornamenti, oltre a introdurre sempre nuovi eroi con funzioni più o meno specifiche, tendono a ribilanciare alcuni degli eroi esistenti, riportandone alle volte alcuni al di fuori dall’oblio. È comunque necessaria una oculata gestione delle proprie risorse, perché è quasi impossibile sviluppare efficacemente troppi eroi in contemporanea, per cui è meglio scegliere fin da subito su quale team focalizzarsi.

Un titolo pieno di contenuti e in continua evoluzione. Impossibile scalarne le vette senza investirci del denaro, ma può essere giocato anche a costo zero, prendendo alcuni accorgimenti. Non unico nella sua tipologia, ma fra i migliori rispetto ad altri cloni ibridi.

Share |

di Francesco Toniolo

Magic Rush: Heroes Magic Rush: Heroes Magic Rush: Heroes Magic Rush: Heroes

Magic Rush: Heroes - trailer

Una breve presentazione del videogioco

GameSearch.it per i genitori

PEGI 12

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.