Credono
nella nostra mission:

Space Mission

Ideazione e progetto: Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia
Sviluppo: Xplored
Engine: Unity
Genere: Gestionale con componente multiplayer

Il gioco è stato realizzato per la nuova esposizione permanente dedicata allo Spazio e all’Astronomia inaugurata il 29 ottobre 2014 al Museo. Quattro giocatori si sfidano per la conquista dello Spazio: l’obiettivo di ciascun giocatore è costruire il proprio satellite e metterlo in orbita battendo gli altri sul tempo.

3,2,1…IGNITION!
Space Mission è un applied game in cui il giocatore è chiamato a compiere una missione per mandare in orbita un satellite. Il gioco inizia con la selezione di una missione: studia il meteo sull’Europa, Studia una galassia, Crea una nuova Tv via satellite, Crea il primo servizio di turismo orbitale, Studia la superficie di Marte.
Dopo avere scelto un assistente personale che ci aiuterà in tutte le fasi del gioco, si viene ragguagliati sulla missione da compiere attraverso un semplice tutorial animato e interattivo.
Da qui inizia la missione vera e propria: il giocatore assembla il satellite con le strumentazioni richieste in base agli obiettivi e alle specifiche della missione stessa (strumentazione scientifica, l’alimentazione degli apparati, il sistema di ricezione e trasmissione, i sistemi di propulsione a bordo). La sessione è a tempo, ogni errore nell’assemblaggio dei componenti comporterà un incremento sul timer generale della partita.

Dopo aver assemblato correttamente il proprio satellite, il giocatore si sposterà sulla rampa di lancio per creare il proprio lanciatore, ossia il razzo vettore che porterà in orbita il satellite. Con una dinamica simile alla fase precedente, saremo chiamati a scegliere gli stadi corretti da montare sul nostro razzo, in base alle specifiche della missione. Una volta terminato, potremo testare il progetto: a quel punto, l’assistente ci darà il nulla osta per lanciare il vettore in orbita oppure ci chiederà di rivedere alcuni componenti errati.
Non manca nel gioco la fase più emozionante di tutte: il countdown prima del lancio. Questa fase però comporta un po’ di tensione: infatti il lancio sarà possibile soltanto in una determinata finestra temporale, stabilita dal server di gioco. Arrivare prima degli altri al lancio non ci garantirà di essere i primi a mettere in orbita il nostro satellite!

Una volta lanciato il vettore saremo chiamati a partecipare alla fase più action del gioco: sganciare con la tempistica corretta gli stadi di cui è composto il lanciatore nel viaggio verso l’orbita. Anche in questa fase, il tempo sarà il discrimine tra il successo totale o un risultato parzialmente soddisfacente.
Al termine del lancio il giocatore potrà osservare sullo schermo centrale della postazione di gioco il satellite staccarsi dalla Terra e procedere verso l’orbita obiettivo della missione.

COME E' FATTO L'ALLESTIMENTO
Space Mission è una delle postazioni interattive più spettacolari dell’Area Spazio: un grande tavolo posizionato sotto ad una sezione di un vero lanciatore Vega ospita 4 monitor touch da 24” all in one Samsung ai quattro lati ed uno schermo centrale lcd da 65”, che consente a 4 giocatori in simultanea di partecipare al gioco.

COME LO ABBIAMO REALIZZATO
Come sempre accade nella progettazione di un serious game, la parte più complessa è stata quella della ricerca delle informazioni scientificamente corrette da inserire nel gioco, sia come reference iconografiche, sia come contenuti testuali o dinamiche da simulare con il game play. Come sempre, questa fase è stata seguita passo passo dal curatore del Museo per l’Area Spazio, insomma, il massimo esperto dei contenuti.
Durante tutto il processo di progettazione e implementazione c’è stato un continuo scambio di informazioni e opinioni tra l’esperto e il game designer in modo che il gioco risultasse divertente ma anche scientificamente corretto.
L’unica sezione del gioco che non è stata totalmente concordata con il curatore è stata quella degli assistenti: almeno qui la creatività ha potuto avere il sopravvento!

Tutte le immagini e i contenuti sono © Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, 2014


Share |

di Luca Roncella

Space Mission Space Mission Space Mission Space Mission Space Mission Space Mission Space Mission Space Mission Space Mission Space Mission

L'uomo dietro al videogame

Space Mission

Luca Roncella lavora come Interactive Producer e Applied Game Designer per il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano.

Medaglie

GameSearch.it per i genitori

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.