Credono
nella nostra mission:

Samuele Arcangioli

Samuele Arcangioli è un pittore convinto che la figura, nell’arte, abbia ancora molto da dire, nell’insieme e nei particolari. In anni di studio e di passioni ha tracciato un percorso pieno di significati, di gran rispetto innovativo. In questa ricerca gli sguardi sono stati il riferimento più importante. Intuitivo sostenitore della più grandiosa idea espressa dall’uomo, quella dell’unità delle cose, di quello spirito in altre parole che è specchio d’ogni essere vivente, Samuele ha concentrato il suo lavoro sul ritratto, e le sue opere parlano da sole.
La particolarità del lavoro di Arcangioli è evidente fin dalla scelta del supporto, il legno recuperato dalle scatole di imballaggio, materiale caldo con una sua vita già scorsa. Su queste superfici l’olio e i carboni generano lo spazio e la profondità da cui emergono, attraverso inquadrature taglienti e ravvicinate, sguardi intensi e diretti.

Oltre ad aver fatto numerose mostre personali e collettive, ha partecipato con il progetto di Game Art Gallery alla 54°Biennale di Venezia nell’evento collaterale Neoludica - Art is a game 2011-1966. Qui ha presentato i ritratti di Ada Lovelace (l’inventrice del software, matematica figlia di Lord Byron e Annabella Milbanke), Shigeru Miyamoto creatore di Super Mario Bros, Alexey Pajitnov inventore di Tetris, Will Wright creatore di SimCity e non solo. Nel 2011 espone anche un ritratto sperimentale autore-personaggio unendo le fisionomie di Lorne Lanning e Abe per un quadro alla mostra di ‘Oddworld: Lo strano mondo è il nostro’, curata da Debora Ferrari e Luca Traini con Maurizio Vanni, al LU.C.C.A. Center durante Lucca Comics&Games.

Da videogiocatore e appassionato di Assassin’s Creed, al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano, per Art (R)Evolution, ha progettato e realizzato La Macchina dei Ritratti, un Animus 2.0 dipinto interamente a mano, e alcune tavole pittoriche dedicate ai personaggi principali del videogioco, tra cui Ezio, Connor, Minerva, Aveline.

Per la Games Week 2013 dove Game Art Gallery ha organizzato una mostra a tema ‘PONG & Others_game art crossing’ in onore di Nolan Bushnell (che ha visitato l’esposizione), Arcangioli ha dipinto due ritratti particolari del fondatore di Atari.

Vive e lavora a Varese.

Le sue opere a tema videoludico si possono acquistare tramite Game Art Gallery.
Sito web: www.samuelearcangioli.com

Share |

di Debora Ferrari

Video Samuele Arcangioli - Game Artist -

Opere esposte alla Biennale di Venezia a al Museo Scienza Milano

GameSearch.it per i genitori

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.