Credono
nella nostra mission:

Chuck Rock

Nei primi anni novanta appare un nuovo personaggio che riesce in poco tempo a stregare molti giocatori.
Stiamo parlando del primitivo Chuck Rock, primitivo in tutti i sensi trattandosi di un uomo delle caverne con tanto di pancia e portamento gobbuto.
Questo particolare personaggio si dovrà destreggiare in un platform ricco di paesaggi antichi e dinosauri tontoloni.

IL RATTO DELLA MOGLIE
La Bella Ophelia Rock stà stendendo i panni ma ad un tratto viene colpita con il classico colpo di clava dal lussurioso Garry Gritter. Chuck Rock, il marito, che si trova nella sua casa di pietra a guardare la tv, sente un rumore strano e si affaccia alla porta.
Resosi conto del rapimento si appresta a mettersi addosso un cespuglio-mutanda per partire all’inseguimento.
Da questo momento Chuck dovrà affrontare i pericoli della  preistoria fino a ritrovare la sua amata.

UN PLATFORM RICCO DI PERSONALITA'
Chuck Rock si presenta come un semplice platform, con oggetti bonus da raccogliere, mostri da saltare o sconfiggere, e  livelli a scorrimento da completare.
La cosa che rende unico Chuck Rock è il suo particolare modo di colpire i nemici: infatti il nostro eroe  non ha nessun tipo di arma, ma utilizza la sua pancia per sbalzare via gli avversari e liberarsi la strada.
Questo  modo di procedere dona una personalità unica al titolo, instaurando una particolare simpatia nel giocatore.
I dinosauri che popolano i livelli assomigliano molto al disegno de “i Flinstones” con uno stile caricaturale molto apprezzabile.
La varietà degli ambienti è uno dei suoi punti di forza, rendendo il gioco leggero e interessante da completare.

MUSICA ROCK!
Il comparto audio del titolo in esame si presenta originale e interessante: infatti (probabilmente ispirandosi alla serie “i Flinstones”) i livelli presentano un mix tra musiche rock e brani tipicamente tribali.
Sdoganando il tema primitivo con musiche e oggetti moderni riesce a creare uno stile, anche se non completamente innovativo,  particolarmente apprezzabile.
Uscito nel 1991 per Atari ST e Amiga, la simpatia di Chuck Rock ha poi contagiato anche molte altre piattaforme:  Commodore 64, Amiga CD32,  Sega Megadrive,  Master System, Game Gear, Game Boy,  Mega CD, Super Nintendo e Archimedes (un personal computer della Acorn che però non ebbe molto successo).

Un ottimo titolo, capostipite di una piccola serie che si è saputa distinguere nel tempo.
Da notare alcuni particolari, come la sigla rock iniziale in cui musicisti animati suonano seguendo il tempo effettivo del bran, o anche i filmati  cartoon con i primi piani espressivi, che si rivelano delle vere chicche soprattutto se si tiene conto degli anni in cui Chuck Rock è stato realizzato.
Una cura del particolare che raramente si presentava in un platform sconosciuto.
Tornerete a sentir parlare di Chuck Rock e della sua famiglia, non dubitatene.

Share |

di Mirko Di Pasquale

Chuck Rock Chuck Rock Chuck Rock Chuck Rock

GameSearch.it per i genitori

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.