Credono
nella nostra mission:

AOC e2795vh

Fra gli accessori per PC i monitor sono fra i device che hanno subito una delle più rapide e drastiche evoluzioni degli ultimi anni. Da voluminosi e mastodontici CRT si è passati in breve tempo a disporre di pannelli ultrapiatti dalle diagonali interessanti e con prezzi decisamente accessibili. AOC si presenta sul mercato con prodotti dedicati proprio agli utenti attenti a dimensioni e prestazioni senza avere però a disposizione budget infiniti per l’acquisto.
Nella categoria dei monitor di grandi dimensioni AOC propone il e2795Vh come dispositivo top di gamma della propria serie fra quelli muniti di pannello TN (nota: in precedenza il prodotto era distribuito con un pannello MVA).

PRIME IMPRESSIONI
Appena estratto dalla confezione il primo impatto è positivo, i materiali sembrano solidi e non si avverte il senso di “plastica debole” che sempre più trasmettono i prodotti degli ultimi anni. Le dimensioni sono molto contenute e con soli 60 millimetri di spessore il monitor si presta bene ad essere eventualmente fissato a muro tramite un supporto standard VESA facilmente reperibile sul mercato.
La dotazione di accessori presenti risulta essere completa e permette un immediato utilizzo del device; vengono infatti messi a disposizione: un cavo HDMI, un cavo VGA, un cavo USB ed un cavetto per input audio. Unico “assente” risulta essere un cavo DVI-D, mancanza questa nel 90% sopperita dagli adattatori sempre previsti nella dotazione di ogni scheda video di fascia media in commercio.
Oltre che a muro il monitor può essere installato sulla propria base di supporto che ne permette una buona gestione delle inclinazioni sia orizzontali che verticali grazie ad una discreta libertà di gioco, non permettendo però nessuna regolazione in altezza.
Visivamente il design risulta piacevole e pulito sia frontalmente – dove ampio spazio viene lasciato all’area del pannello limitando al minimo la cornice plastica e nascondendo i tasti di funzione nella parte bassa – sia sul retro dove gli ingressi delle connessioni sono leggermente nascosti nella scocca lasciando ordinata ed armonica la visione.
Il monitor funge anche da vero e proprio hub USB grazie alla presenza di quattro ingressi conformi allo standard 2.0 posti due sul lato destro e due sul retro.  Elemento questo decisamente utile in particolare per la connessione di una eventuale Webcam o di tastiera e mouse permettendo di avere buona parte della cavistica necessaria svincolata dalla posizione del PC ed accentrata sulla scrivania attorno al monitor. Completano la lista degli input una uscita cuffie ed un ingresso audio.

I TEST
All’accensione – e senza installare alcun driver o software fornito a corredo – il monitor è stato subito riconosciuto da Windows e ci ha immediatamente colpito la luminosità del pannello che si attesta fra le più elevate fra quelle testate.
Purtroppo è apparsa subito evidente una certa sofferenza legata all’angolo di visione sia a distanza ravvicinata che media.  Anche orientando al meglio il monitor l’angolo ottimale è risultato molto ristretto causando perdita di dettaglio e colore sia sulle parti in orizzontale sia in verticale. In particolare il problema ci si è presentato utilizzando gli ingressi VGA e DVI-D mentre una minore evidenza era presente utilizzando l’ingresso HDMI.
Per il comparto audio le casse incorporate del monitor si sono rilevate discrete utilizzando il cavetto a corredo per il collegamento anche se i suoni sono risultati decisamente “tagliati” e netti.
Buone le impressioni per quanto riguarda il comparto colore che ha presentato sia ottimi livelli di nero sia una corretta saturazione del bianco. Anche una analisi del gradiente ha dato risultati sopra la media per la tipologia di pannello impiegata.
Per quanto riguarda i tempi di risposta il monitor si comporta come atteso anche se abbiamo registrato occasionalmente la presenza di un effetto scia oltre ad un certo flicker apparso in alcune situazioni di stress test.

Installando i driver forniti dal produttore è ulteriormente migliorata la resa cromatica ma non siamo riusciti a sistemare i problemi di diagonale e ad eliminare completamente quelli legati al flicker. E’ risultato invece decisamente migliorato il comparto sonoro
Il menù di configurazione messo a disposizione da AOC è risultato “grezzo” e di difficile navigazione.
Le possibili calibrazioni sono limitate potendo andare ad agire unicamente e con poca sensibilità su luminosità, contrasto e correzione gamma. Sono presenti alcune configurazioni preimpostate che possono andare a coprire la maggior parte delle necessità ma che non soddisferanno pienamente gli utenti più tecnici ed esigenti.
Usando unicamente il menù del monitor bisognerà sudare non poco per ottenere una impostazione adatta gli utenti più esigenti.
Colore, risposta e gamma cromatica sono comunque risultate vicine a quanto dichiarato dal costruttore senza effettuare grandi calibrazioni del sistema rendendo quindi il monitor “pronto all’uso” per la maggior parte dell’utenza sia domestica che professionale.
Sotto l’aspetto dei consumi l’AOC e2795Vh ha registrato una richiesta di soli 24W con la luminosità dello schermo impostata al massimo andando quindi a posizionarsi decisamente in una fascia di consumo basso data la dimensione del pannello.

In conclusione il prodotto della AOC è risultato uno dei monitor con pannello TN migliori in circolazione in particolare se valutato in corrispondenza alle dimensioni ed al prezzo proposto sul mercato che si aggira attorno ai 250€ (nel 2013). Tecnicamente i punti di forza rilevati risultano essere il contrasto ed i tempi di risposta mentre la diagonale di visione è risultata il tallone d’Achille del pannello.


Share |

di Mauro Monti

AOC e2795vh AOC e2795vh AOC e2795vh AOC e2795vh AOC e2795vh AOC e2795vh AOC e2795vh AOC e2795vh AOC e2795vh AOC e2795vh AOC e2795vh AOC e2795vh

GameSearch.it per i genitori

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.