Credono
nella nostra mission:

Dead Space: Martyr

Autore: B. K. Evenson
Edito in Italia da: Multiplayer.it Edizioni
Genere: Horro/fantascienza
Pagine: 422

Partito in sordina ma capace di conquistare sempre più seguaci grazie al passaparola, Dead Space si è ormai affermato come un universo capace di abbracciare i media più disparati. Da videogame a fumetto e a cartone animato, fino a giungere nelle nostre mani anche in forma di romanzo. In questo caso si tratta di un prequel delle avventure che vedono Isaac Clarke coinvolto nella carneficina a bordo della nave spaziale Ishimura. Protagonista è invece Michael Altman, scienziato che fra i primi decise di investigare sulle anomalie provenienti dal centro del cratere Chicxulub, in Yucatan, le cui leggende si tramandavano da secoli fra la popolazione locale.

La "coda del diavolo" e i suoi simboli divengono il fulcro del mistero attorno cui si dipana l'avventura, che predilige soffermarsi sugli aspetti psicologici e religiosi invece che sull'azione, dando vita a un romanzo appassionante da leggere con il fiato sospeso. La prima metà del libro - dove i ruoli dei personaggi si delineano a poco a poco - è particolarmente intrigante. Il punto di vista si sposta frequentemente sui diversi fronti della vicenda permettendo al lettore di disegnarsi in testa un quadro generale, ricevendo risposte agli interrogativi in maniera equilibrata e senza affanni. Tanti i dialoghi, per un romanzo che purtroppo non spende troppe parole per descrivere ambienti e personaggi, tralasciando dettagli che avrebbero sì rallentato il ritmo, ma anche incrementato il coinvolgimento generale.

Il punto di forza di Dead Space: Martyr rimane quello di essere, anche slegato dal videogame, un buon romanzo. Essendo un prequel, non pretende che il lettore conosca già parte dell'universo o i personaggi, permettendo a qualunque appassionato di fantascienza di immergersi nel racconto. D'altro canto, i conoscitori della saga avranno modo di approfondire i retroscena che hanno portato alle vicende sulla Ishimura, dando un volto e una storia a nomi familiari. La traduzione in italiano a cura di Beatrice Noberasco è scorrevole e in generale ben fatta e sono davvero rari gli errori di battitura che affliggevano le prime pubblicazioni dell'editore nostrano.

Share |

di Raffaele Cinquegrana

Nota sull'autore

Dead Space: Martyr

Brian Evenson (noto anche come B.K. Evenson) nasce in America nel 1966. Professore di discipline umanistiche in diverse università, Evenson è autore di numerosi romanzi, molti dei quali ispirati dai principali brand horror/fantascientifici di maggior successo. 

Medaglie

Videogame Correlati

Narrativa

GameSearch.it per i genitori

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.