Credono
nella nostra mission:

Dead or Alive: Dimensions

Il lancio della nuova console portatile Nintendo 3DS porta con sè un interessante picchia duro con i famosi lottatori  di Tecmo Koei e Team Ninja, il nuovo episodio della serie Dead or Alive chiamato Dead or Alive: Dimensions.

LA STORIA SINO AD ORA
Dead or Alive: Dimensions ripropone in un'unica scheda la storia principale della serie, svelando i segreti che si celano dietro la lotta di potere del famoso clan ninja Mugen Tenshin. Contemporaneamente l'organizzazione DOATEC tenta, tramite i tornei Dead or Alive, di raccogliere i dati per creare in laboratorio il combattente perfetto.

CAST DA DEAD OR ALIVE
Ayane, BassArmstrong, Bayman,Gen-Fu, Jann Lee, Kasumi, Leifang, Ryu Hayabusa, Tina Armstrong, Zack,Raidou, Shiden

CAST DA DEAD OR ALIVE 2
Ein, Helena Douglas, Leon, Kasumi Alpha, Bankotsubo

CAST DA DEAD OR ALIVE 3
Brad Wong, Christie Allen, Hayate, Hitomi, Genra

CAST DA DEAD OR ALIVE 4
Eliot, Kokoro, Alpha-152

CAST DA DEAD ORA ALIVE: EXTREME BEACH VOLLEYBALL
La Mariposa

COMBATTIMENTI FRENETICI
Come in ogni Dead or Alive il fulcro del gioco sono gli scambi di colpi frenetici inseriti in scenari su più livelli e che presentano ostacoli ambientali, i quali possono essere sfruttati per scaraventare l’avversario al piano inferiore e infliggergli così danni aggiuntivi.
Il sistema di combattimento di Dead or Alive: Dimensions si basa sul classico “triangolo di priorità” ereditato dal capostipite della serie: gli attacchi hanno la priorità sulle proiezioni, le proiezioni hanno priorità sulle prese e queste ultime hanno priorità sugli attacchi.
Questo schema rende i combattimenti snelli e frenetici, ma richiede un pizzico di abilità per essere appreso alla perfezione.

UN 3D CHE NON LASCIA IL SEGNO
Tasto dolente di Dead or Alive: Dimensions si rivela purtroppo uno degli elementi che dovrebbero essere la punta di diamante di questa versione portatile: l’effetto 3D.
Sebbene la sensazione di profondità sia ben realizzata, si notano frequenti cali nel framerate, talmente evidenti da costringere il giocatore ad abbassare la levetta della profondità in modo da annullare l’effetto 3D.

MODALITA’ E COLLEZIONABILI
Quest’ultima incarnazione del gioco di combattimento Team Ninja si presenta coma la più ricca sia di modalità che di contenuti collezionabili.
Vi sono oltre dieci modalità di sfida che spaziano dalla classica Arcade, la storia inclusa in Chronicle, varie sfide di resistenza a tempo o survival e un sistema online in cui ci viene data la possibilità di scegliere la nazionalità dello sfidante.
Non mancano le sfide possibili solamente grazie a questa versione portatile quali la modalità Wireless o “Vinca il migliore”, e la nuovissima modalità SreetPass che scaricherà i dati delle persone che incontreremo per strada per proporceli come sfidanti.
Sul lato dei “collezionabili” troveremo oltre 900 miniature dei lottatori in varie posizioni e costumi, che potremo collocare in svariati scenari per poi scattare una foto in 3D da condividere con i nostri amici.
Immancabili inoltre le decine di costumi per personalizzare i combattenti.

Nonostante la pessima compatibilità con le caratteristiche tridimensionali del Nintendo 3DS, Dead or Alive: Dimensions si presenta come uno dei migliori capitoli della serie.
Sebbene non raggiunga i livelli di tecnicismo richiesti dal suo principale concorrente (Super Street Fighter IV 3D Edition), grazie alle molte modalità e all’immediatezza del gameplay riesce a mantenere alto l’interesse del videogiocatore.

Share |

di Mirko Di Pasquale

Dead or Alive: Dimensions Dead or Alive: Dimensions Dead or Alive: Dimensions Dead or Alive: Dimensions Dead or Alive: Dimensions Dead or Alive: Dimensions Dead or Alive: Dimensions Dead or Alive: Dimensions

GameSearch.it per i genitori

PEGI 16 PEGI Online Game PEGI Violenza - Gioco che contiene scene di violenza

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.