Credono
nella nostra mission:

Phoenix Wright: Ace Attorney

Phoenix Wright: Ace Attorney, primo episodio di una lunga serie, fa parte di quel genere di videogiochi che, soprattutto in questi ultimi anni, stava cadendo nel dimenticatoio: le avventure grafiche testuali.
Riedizione di un classico giapponese per Game Boy Advance, Ace Attorney tratta le avventure di un giovane avvocato (Phoenix Wright) alle prese con i casi più improbabili che le menti dei programmatori Capcom siano riuscite a mettere insieme.
Il primo caso che vi troverete ad affrontare fungerà da tutorial e vi vedrà impegnati a difendere il vostro migliore amico, Larry Butz, accusato dell'assassinio della sua fidanzata.

…UN ATTIMO!!!
Il gioco consiste nello smascherare presunti testimoni ed evitare  la pena ai nostri assistiti. Da notare il fatto che al giocatore sarà subito chiaro chi è l’assassino di turno; ciò nonostante Ace Attorney mantiene alto il pathos grazie ai colpi di scena sempre garantiti.
Inoltre la vostra nemesi, il Procuratore Miles Edgeworth, vi procurerà non pochi grattacapi nel risolvere i casi che si faranno sempre più difficili sino all’epilogo finale.
Ace Attorney si suddivide in due attività: il processo e la raccolta di informazioni da svolgersi  prevalentemente nei dintorni della scena del delitto, luogo dove potrete raccogliere prove, interrogare i testimoni e parlare con il vostro assistito.
Il sistema di controllo è molto semplice. Nello schermo superiore è presente la narrazione mentre in quello inferiore vi sono diversi elementi: un tasto per far proseguire i dialoghi, il registro processuale (nel quale avremo i dati delle persone indiziate, gli oggetti del reato e tutte le prove che man mano si aggiungeranno) e un tasto per gridare “Un attimo” (cosa che si potrà fare veramente grazie al microfono della nostra console) e poter così analizzare in dettaglio le frasi dei testimoni. Dovremo quindi presentare delle prove che mettano in luce gli “errori” dei testimoni al momento giusto. Per evitare che il giocatore tenti continuamente di obiettare su ogni aspetto della testimonianza il gioco avrà un limite stabilito di cinque errori, oltrepassato il quale perderete il caso.

…OBIEZIONE!
Ace Attorney presenta una grafica dal tratto Manga molto ben realizzata e ispirata, con schermate fisse e poche animazioni che si focalizzano sulle espressioni e sulla mimica corporale dei personaggi, ben caratterizzati e resi sempre “sopra le righe” (scelta molto apprezzata, che dona quel fascino giapponese che ultimamente piace molto a noi occidentali).
Dal punto di vista audio è stato svolto un ottimo lavoro, riuscendo appieno nell'intento di ricreare un'atmosfera adeguata a tutte le situazioni di gioco. Musiche dai toni soft si alternano al ritmo incalzante che si raggiunge nell'aula di tribunale, quando giungerete allo scontro con la pubblica accusa. In queste occasioni gli effetti sonori incrementano il pathos con suoni di spade e rumori tipici dei combattimenti in linea con gli anime giapponesi di nuova generazione.

Phoenix Wright: Ace Attorney è uno dei migliori giochi per Nintendo DS, ben realizzato, sia dal punto di vista grafico che sonoro. Il titolo Capcom convince in pieno; in più l’ultimo caso studiato appositamente per questa versione (con l’aggiunta di oggetti in 3d da analizzare) crea quel valore aggiunto necessario data la riedizione dell’originale titolo per Game Boy Advance (mai arrivato in Europa).
Insomma grazie per il ritorno delle avventure testuali, se ne sentiva la mancanza.

Share |

di Mirko Di Pasquale

Phoenix Wright: Ace Attorney Phoenix Wright: Ace Attorney Phoenix Wright: Ace Attorney Phoenix Wright: Ace Attorney

Vuoi promuovere il tuo canale You Tube?

Video-commenta la nostra recensione e segnalaci il tuo filmato!

GameSearch.it per i genitori

PEGI 12 PEGI Linguaggio scurrile - Gioco che contiene espressioni volgari

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.