Credono
nella nostra mission:

Virtua Tennis 4

Ci eravamo lasciati col precedente titolo di questa serie, il “ 2009 “, un videogame ben progettato con una meccanica di gioco e possibilità ludiche davvero piacevoli e soprattutto divertenti.
Virtua Tennis 4, uscito a metà 2011, purtroppo ci lascia leggermente perplessi, in quanto ci siamo trovati davanti ad un titolo che, come idea e come struttura, fa più pensare ad un predecessore del sopracitato VT2009.

Virtua Tennis 4 non è tuttavia un gioco da annoverare fra i più deludenti dell’annata, ma sicuramente ci si poteva aspettare molto di più.
Di primo acchito il titolo in esame si presenta molto bene, con un’interfaccia semplice ed intuitiva (come sempre ci ha offerto Sega).
Le partite si giocano tranquillamente senza rallentamenti o particolari problematiche, e la fisica della palla e dei movimenti è sicuramente apprezzabile (fra smash e volé, c’è davvero da sbizzarrirsi).
Così, come nel Single Player anche la modalità Multi dà il suo apporto nel rendere
la nostra esperienza tennistica completa, offrendoci un matchmaking solido e validi
avversari.

Quello che purtroppo ha fatto crollare le alte quotazioni di Virtua Tennis 4 è la questione riguardante la modalità carriera. Da sempre questa serie targata Sega ci ha permesso di creare il nostro personalissimo tennista, potendolo dotare di vestiario e accessori di prima scelta; in questo ultimo capitolo, però, si perde completamente la magia di sognare il primo posto in classifica e di mantenerlo nel tempo.
La modalità carriera difatti termina una volta raggiunti gli US Open, e successivamente, la stessa ricomincia da capo, con il nostro alter-ego obbligato a ripartire dalle parti basse della classifica, annullando così tutta la fatica fatta in precedenza.

Per di più l’approccio ai tornei è piuttosto sommario e mal costruito: la nostra energia in determinate situazioni sarà talmente bassa (con l’impossibilità di aumentarla) da rendere il nostro tennista piuttosto lento e irrimediabilmente soggeto ad infortuni.

In generale Virtua Tennis 4 è comunque piacevole e apprezzabile, un titolo con cui ci si può tranquillamente divertire tanto per uscire dai soliti generi che prendono piede fra i videogiocatori.
Un grande peccato per la modalità carriera, un vero e proprio must per gli amanti del genere,   che purtroppo è palesemente inferiore rispetto a quella proposta nel 2009.

Share |

di Amedeo Bricchi

GameSearch.it per i genitori

PEGI 3 PEGI Online Game

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco pi├╣ adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.