Credono
nella nostra mission:

Journey

Medaglia Consigliato da GameSearch.it Medaglia Pensatore

Journey è la storia di un viaggiatore pronto ad attraversare sterminate dune del deserto, oscuri abissi oceanici e vorticose cime innevate. Il vento, il gelo e i nemici incontrati sul cammino non saranno altro che ostacoli da superare per arrivare alla meta: la vetta più alta, quella del monte che riusciremo a scorgere fin dai primi minuti di gioco.
Inizialmente sembrerà irraggiungibile, ma man mano che i minuti passano, il nostro cammino diventerà implacabile.

UN VIAGGIO O UNA POESIA?

I Thatgamecompany, sviluppatori di questo titolo e di Flow e Flower, avevano abituato i giocatori ad avventure particolarmente fuori dai canoni, con concept di gioco inusuali, più o meno riusciti.
Sempre mantenendo il loro stile originale, l’avventura offerta questa volta sembra avere qualcosa di più, rispetto ai suoi predecessori: si tratta di un viaggio epico, che regala un’esperienza di gioco emozionante.
Durante la nostra peregrinazione, percorrendo deserti e valichi congelati, incontreremo dei compagni di viaggio con cui potremo decidere di condividere l’esperienza.
Non potremo interagire con loro con dei comandi specifici, ma potremo aiutarci vicendevolmente nei momenti di difficoltà.
Un elemento fondamentale per il gameplay è il mantello che il nostro viaggiatore porta con sé fin dall’inizio del gioco: scoprendo delle rune nascoste nelle ambientazioni, può far sì che esso si allunghi, conferendogli un potere magico.
Questo mantello infatti, a seconda del numero delle rune ritrovate, ci permette di volare e farci cullare dal vento per più o meno tempo.
Il semplice stare accanto al proprio compagno ricaricherà il potere magico necessario per spiccare il volo. Saremo noi a decidere se affrontare il viaggio solitariamente, o in compagnia: durante l’avventura potremmo anche perdere di vista il nostro compagno e non trovarlo più, e starà a noi far sì che si arrivi insieme alla meta.

IL PIACERE DI PERDERSI
Fin dai primi passi, cercheremo una strada per il nostro alter-ego in modo che possa raggiungere la fine del suo cammino.  Il comparto grafico è così ben curato da lasciare il giocatore letteralmente a bocca aperta: è probabile che ci si fermerà più volte per ammirare un panorama sterminato, per coglierne anche i più piccoli particolari. Ogni granello di sabbia che si sposterà, o il gelo e il vento che non daranno tregua al nostro viaggiatore accanendosi sulle sue vesti, regaleranno quel tocco in più alla grafica, veramente ineccepibile sia per originalità che qualità.
I controlli di gioco sono elementari, con le levette analogiche muoveremo il nostro personaggio e comanderemo la telecamera (potremo anche cambiare inquadratura inclinando il dualshock); con il tasto X ci libreremo in aria, mentre restano pochi altri comandi che ci ritroveremo a dover utilizzare frequentemente.
La colonna sonora, come la grafica, è particolarmente poetica, incantata, ed in grado di suscitare nel giocatore le emozioni adatte in ogni sezione.
Una nota dolente potrebbe essere la longevità decisamente ridotta (anche tenendo conto che il gioco costa 12,99 euro): l’avventura può essere completata, specialmente se non si cerca di raccogliere tutti i bonus sparsi nel gioco, in circa 2 ore.

RAGGIUNGERE LA VETTA

Si potrebbe scrivere molto riguardo il titolo in questione, ma la sua forza sta proprio nell’atmosfera magica che è capace di sprigionare: si tratta di un videogame che trasmette vere e proprie emozioni, dalla meraviglia di fronte allo stile grafico unico, fino a spingerci a trovare analogie con il significato del percorso della nostra vita.

Journey è un videogame fuori dagli schemi, con ritmi differenti dalla grande maggioranza dei titoli sul mercato: si passerà da parti riflessive fino a sezioni di gioco in cui dovremo librarci nell’aria, scalare vette e fronteggiare gli ostacoli per arrivare alla meta. Il tutto è immerso in un’atmosfera poetica che pochi altri titoli sono stati capaci di ricreare. Se si ha intenzione di passare due ore in un susseguirsi di emozioni, fino a perdere il conto delle volte che si è rimasti col fiato sospeso, questo è il gioco che si stava cercando.

Share |

di Erik Grillo

Journey Journey Journey Journey Journey Journey

YouTuber: il parere di The Nerd Specialists

Visita il canale di The Nerd Specialists

L'uomo dietro al videogame

Journey

Nato in Cina nella città di Shanghai, nel 2003 Jenova Chen si trasferisce a Los Angeles per studiare Interactive Media Division all'Università del South Carolina. Qui incontra Kellee Santiago, una giovane studentessa con la quale nel 2006 fonderà Thatgamecompany, software house impegnata nello sviluppo di giochi capaci di suscitare emozioni positive.

Medaglie

Medaglia Consigliato da GameSearch.it

Consigliato da GameSearch.it

Medaglia Pensatore

Pensatore

Journey può essere considerato come una metafora della vita umana: un viaggio epico, evocativo, da condividere con persone unite da un destino inesorabile. Una svolta nel legame che esiste tra videogiochi e poesia.

GameSearch.it per i genitori

PEGI 7 PEGI Online Game PEGI Paura - Gioco che può allarmare o spaventare i bambini PEGI Violenza - Gioco che contiene scene di violenza

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.