Credono
nella nostra mission:

Final Fantasy VII

Medaglia Consigliato da GameSearch.it Medaglia Valore storico Medaglia Pensatore

Ci sono opere nella storia dell’Arte che segnano un’epoca o che riescono addirittura a determinare una svolta. Approfittando della grande diffusione della console Sony Playstation nonché delle incredibili potenzialità tecniche della macchina, nel 1997 la Squaresoft si impone sul mercato mondiale con Final Fantasy VII, un titolo che dettò nuove regole e che riuscì a diffondere i JRPG anche in Occidente, dove finora erano rimasti un fenomeno piuttosto di nicchia.

UNA STORIA MATURA
Il protagonista di Final Fantasy VII è un mercenario dal passato incerto, Cloud Strife, assoldato da un gruppo di guerrieri ambientalisti intenti a impedire alla Shinra Corporation di privare il mondo della sua energia vitale. Partendo da questo breve preambolo la vicenda si svilupperà andando a toccare vette fino allora mai raggiunte da un videogame.
Forse è proprio l’intera storia e il modo in cui essa è narrata ad aver decretato il successo di questo gioco dove i veri protagonisti diventano i temi sociali quali l’ambiente e la tirannia, e i sentimenti umani: la solitudine, l’incertezza, il rancore che sfocia nell’odio e nel desiderio di vendetta, l’amicizia, l’amore, la morte, tutti argomenti che Final Fantasy VII affronta finalmente con maturità e coraggio.
L‘esperienza è ulteriormente impreziosita da un‘ambientazione molto varia e affascinante, pervasa dal contrasto tra splendidi paesaggi naturali e città futuristiche (come ad esempio la Gold Saucer o Midgar, la metropoli in stile cyber-punk in cui ha inizio l‘avventura.).
Altro fattore che influenza positivamente l’avventura è l’attenzione riposta nel descrivere la psiche dei protagonisti, in particolare quella di Cloud e dalla sua nemesi, il misterioso Sephiroth.

ARRIVANO LE LIMIT
Per quanto riguarda il gameplay, comunque bilanciato ed intrigante, Final Fantasy VII mantiene sostanzialmente inalterata la formula dei suoi predecessori: si esplora il mondo alla ricerca di tesori, armi,  magie e amuleti, si combinano oggetti, incantesimi ed evocazioni, si dialoga con i personaggi e si affrontano i combattimenti col famoso sistema a turni. Purtroppo persistono gli scontri casuali (una costante di quasi tutti i JRPG) talvolta eccessivi e frustranti.
Il settimo capitolo della saga di Final Fantasy vede però l’introduzione di una nuova barra che, una volta riempitasi, ci permetterà di attivare la Limit, una sorta di attacco finale il cui effetto cambia a seconda del personaggio utilizzato.

UN PASSO AVANTI

Final Fantasy VII ha settato nuovi standard anche dal punto di vista tecnico: la grafica utilizza sfondi pre-renderizzati e numerosi cambi di inquadrature per dare una sensazione di realismo e infondere una maggiore profondità agli ambienti. Il character design, seppur cubettoso, è simpatico e curato nei particolari.
A condire il tutto ci sono poi una lunga serie di intense sequenze filmate e una delle colonne sonore più belle nella storia dei videogiochi.

Per la sua capacità di coinvolgere il giocatore con una trama commovente, appassionante ed intensa, e per le sue qualità tecniche, Final Fantasy VII è l’anello di congiunzione tra i JRPG di vecchia e nuova generazione. Un successo che ha portato anche a una conversione per PC (una cosa rara per i giochi di ruolo giapponesi) e che, a tredici anni di distanza, continua su Playstation Network.

Share |

di Emanuele Cabrini

Final Fantasy VII Final Fantasy VII Final Fantasy VII Final Fantasy VII

Il destino di Aerith

Il destino tragico di Aerith ha commosso milioni di giocatori.

L'uomo dietro al videogame

Final Fantasy VII

Nato nel 1962 in Giappone, Hironobu Sakaguchi è il creatore della serie Final Fantasy e il producer del settimo capitolo. Abbandonati gli studi universitari inizia a lavorare per Square dove diventerà uno dei più importanti creativi dell'azienda.
Nel 2000 è stato inserito nella Hall Of Fame dell'Academy of Interactive Arts & Sciences.

Medaglie

Medaglia Consigliato da GameSearch.it

Consigliato da GameSearch.it

Final Fantasy VII è da molti considerato come uno dei più bei videogiochi di ruolo in stile orientale di sempre.

Medaglia Valore storico

Valore storico

Final Fantasy VII ha sdoganato definitamente i JRPG anche in occidente.

Medaglia Pensatore

Pensatore

Come vuole la tradizione della serie, anche Final Fantasy VII affronta temi importanti quali l'amore, la morte, l'amicizia, il rispetto per la natura.

GameSearch.it per i genitori

PEGI 12 PEGI Linguaggio scurrile - Gioco che contiene espressioni volgari PEGI Violenza - Gioco che contiene scene di violenza

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.