Credono
nella nostra mission:

Oddworld: Abe's Oddysee

Medaglia Pensatore

Nel lontano 1997 arriva, come un fulmine a ciel sereno, quello che è diventato uno dei più importanti platform per PlayStation One e PC. Stiamo parlando di Oddworld: Abe's Oddysee,  che grazie ad uno stile unico ed inconfondibile, diventa presto un must-have.

PENSAVO DI AVERE UN BUON LAVORO
“Ciao, mi chiamo Abe. Lavoro ai Mattatoi Ernia, le più grandi fabbriche di macellazione della carne che ci siano su Oddworld. Sono un Mudokon e mi occupo delle pulizie. La mia vita procedeva serena mentre venivo sfruttato insieme ai membri della mia razza nei Mattatoi Ernia, ma presto la mia tranquillità viene sconvolta da un'incredibile scoperta.
Spiando da una porta semi chiusa scopro che Molluck, un Glukkon capo esecutivo dei Mattatoi Ernia, è preoccupato per le scarse vendite. Mentre osservo la scena vengo a conoscenza del lancio di un nuovo prodotto, un incredibile pasticcio di carne fatto con...i Mudokon!!!
Sconvolto da questa inaspettata verità inizio a scappare per i corridoi, ma vengo subito individuato dal sistema di controllo della struttura. Come farò a salvarmi e ad informare tutti i membri della mia razza?”


TIRATEMI FUORI DI QUI!
Oddworld: Abe's Oddysee è un platform con forti elementi stealth: oltre a guidare Abe attraverso un labirinto di scenari molto vari e interessanti, dovremo preoccuparci di salvare gli altri Mudokon impegnati nei lavori più disparati. Essi andranno prima convinti a seguirci sfruttando una serie di frasi elementari, e poi condotti in luogo sicuro.
A questo punto ci verrà in aiuto un’abilità innata di Abe: il canto, tramite il quale potremo aprire, in punti prestabiliti (contrassegnati dalla presenza di alcuni uccelli) dei portali dimensionali utili per mettere in salvo i nostri compagni.
Sempre grazie al canto potremo prendere possesso del corpo di alcuni carcerieri come gli Slig, degli strani alieni dotati di un corpo per metà robotico ma con poca materia grigia.
Forti di mitragliatore, gli Slig sono però comandati dai Glukkon, una razza tutta cervello e dall'animo malvagio.
Il gameplay risulta così variegato: dovremo correre e saltare da una piattaforma all'altra,  camminare in punta di piedi tra le ombre per nasconderci dagli Slig, lanciare delle bombe raccolte in appositi distributori per eliminare i punti di controllo, oppure comandare dei macchinari tramite apposite leve disposte in giro per i livelli.

FLORA E FAUNA DI ODDWORLD
Presto Abe riuscirà a scappare dal mattatoio e si ritroverà a vagare nel mondo esterno. Sebbene già nelle prime schermate di gioco si nota la sublime cura del particolare, questa sensazione si accentua vagando per le terre di Oddworld, dove ci ritroveremo di fronte a scenari mozzafiato in cui la natura vergine è contrapposta alla meccanizzazione più sfrenata.
Ogni elemento fa parte di un universo perfettamente coerente e realistico. Inoltre ci troveremo di fronte  ad una grande varietà di razze aliene: dai temibili Slig ai loro compagni di ronda Slog simili a cani, dai malefici Glukkon ai Paramiti a forma di ragno, oppure gli Scrab, degli animali sacri molto territoriali sempre dediti al duello.

VERSO NUOVI LIDI
Dopo il successo della versione PC e PSX, Oddworld: Abe's Oddysee è apparso anche su GameBoy con un adattamento piuttosto tagliato e chiamato Oddworld Adventures. Nell’Aprile del 2010 Abe's Oddysee è stato inoltre inserito tra i classici PS One da scaricare tramite PlayStation Network.

Grazie allo stile unico Oddworld: Abe's Oddysee è riuscito ad imporsi nel mercato. Sebbene il giocatore occasionale potrebbe incontrare problemi per via dell'eccessiva difficoltà di alcuni frangenti,vi è comunque la possibilità di intraprendere l’avventura seguendo diversi approcci che portano a finali differenti. A noi la scelta: cercare di salvare tutti i Mudokon percorrendo la strada più difficile o essere insensibili e condannare l'intera razza allo sterminio?

Share |

di Mirko Di Pasquale

Oddworld: Abe's Oddysee Oddworld: Abe's Oddysee Oddworld: Abe's Oddysee Oddworld: Abe's Oddysee Oddworld: Abe's Oddysee Oddworld: Abe's Oddysee

Abe's Oddysee - Longplay

Abe è un baluardo alieno contro la schiavitù.

L'uomo dietro al videogame

Oddworld: Abe's Oddysee

Lorne Lanning nasce in America nel 1964. Inizia da prima a studiare fotografia a New York per poi dedicarsi all'animazione in un istituto d'arte a Valencia (California). Dopo l'incontro con la producer Sherry McKenna nel 1994 decide di fondare una compagnia di sviluppo videogame: la Oddworld Inhabitants.

Medaglie

Medaglia Pensatore

Pensatore

Oddworld: Abe's Oddysee è una critica al mondo eccessivamente industrializzato. Un titolo che fa riflettere sullo sfruttamento degli esseri viventi.

GameSearch.it per i genitori

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.