Credono
nella nostra mission:

Hatsune Miku: Project Diva F 2nd

Uscito già da alcuni mesi in Giappone, Hatsune Miku: Project Diva F 2nd ha raggiunto anche i mercati americani ed europei a dicembre 2014, in versione PlayStation 3 e PlayStation Vita.

DANZE DIGITALI
Hatsune Miku: Project Diva F 2nd è il sesto capitolo di una serie di rhythm games targata Sega, con protagonisti Hatsune Miku – la nota icona nata come mascotte dell’applicativo Vocaloid – ed i suoi amici. Celeberrimi in Giappone, questi cantanti digitali hanno progressivamente conquistato seguaci anche nel resto del mondo, fra roteate di porri e comparsate varie. Anche solo da quanto detto è intuibile la natura principale del videogioco: il player è chiamato a seguire le performance di Miku e compagni, premendo a tempo i pulsanti del controller secondo il ritmo e le indicazioni a schermo. L’impiego di quest’ultimo appare, in un primo tempo, assolutamente caotico ed anarchico; gli indicatori dei pulsanti si materializzano in qualsiasi punto dello schermo e le icone da premere gli corrono incontro come comete o stelle filanti. Il tutto accompagnato da coloratissimi e talvolta psichedelici video sullo sfondo, che contribuiscono allo spaesamento. Già la difficoltà “normal” è alquanto punitiva per un utente alle prime armi, al quale conviene farsi prima le ossa sulla modalità più facile, ma anche per i veterani della saga la curva di difficoltà presenta sfide appaganti. Rispetto al passato sono state anche aggiunte due nuove icone, chiamate Double e Link. La prima richiede l’impiego di entrambi gli stick del controller PS3 (o di usare due dita sul touchscreen PS Vita), la seconda collega fra loro più stelle con una linea. Il tutorial in ogni caso spiega vecchie e nuove icone nel dettaglio, quindi diventa piuttosto facile abbinarle alla funzione corrispondente.

NON SOLO RITMO
Il gioco non si ferma all’esecuzione dei brani musicali presenti (40, più altri in DLC), ma contiene numerose altre opzioni. La modalità più particolare è sicuramente DIVA Room, in cui è possibile visitare e decorare le stanze dei protagonisti, oltre ad interagire con loro. Accarezzandoli (o meglio pigiando sulle loro teste, vista l’icona) correttamente è possibile aumentare il livello di amicizia con loro, per poi offrirgli regali e trascorrere del tempo insieme. Le altre modalità riguardano invece differenti forme di personalizzazione e customizzazione. Si possono ad esempio scattare foto in varie pose, utilizzando anche sfondi importati da altre immagini, oppure creare e modificare videoclip da rivedere e condividere. In particolare è interessante la creazione dei brani, realizzabile anche a partire da brani MP3 caricati personalmente, per creare praticamente da zero tanto il videoclip animato quanto la sequenza di pulsanti da premere durante l'esecuzione. Si tratta di uno strumento piuttosto immediato che, nelle mani degli utenti più creativi, è in grado di fornire ulteriore divertimento. Lo shop contiene anche numerosi costumi ed accessori che vengono man mano sbloccati nel procedere del gioco, per personalizzare i performer durante le loro esecuzioni. Sono stati inoltre aggiunti anche i sottotitoli inglesi, oltre a quelli giapponesi, per le varie canzoni. Belli gli artwork inseriti durante i caricamenti, ma questi ultimi, seppur brevi, sono un po' troppo frequenti.

Facile da comprendere, lungo da padroneggiare, Hatsune Miku: Project Diva F 2nd è in grado di offrire una ottima longevità per i videogiocatori appassionati, promettendo button mashing selvaggio e spensieratezza, talvolta in inatteso contrasto con ciò che realmente dicono i testi delle canzoni (facilmente scopribile impostando i sottotitoli in inglese invece che in giapponese come di default).


Share |

di Francesco Toniolo

Hatsune Miku: Project Diva F 2nd Hatsune Miku: Project Diva F 2nd Hatsune Miku: Project Diva F 2nd Hatsune Miku: Project Diva F 2nd

Il trailer del gioco

Hatsune Miku è tornata

Il protagonista virtuale

Hatsune Miku: Project Diva F 2nd

Hatsune Miku è un personaggio virtuale creato da Crypton Future Media come testimonial di Vocaloid 2, sintetizzatore vocale lanciato da Yamaha Corporation nel 2007. In Giappone Hatsune Miku è un personaggio molto amato dai giovani, tanto da essere diventato protagonista di un omonimo manga e di una serie di concerti nel quale canta e interagisce con il pubblico sottoforma di ologramma (come è possibile apprezzare in questo video).

Medaglie

GameSearch.it per i genitori

PEGI 7 PEGI Violenza - Gioco che contiene scene di violenza

Per avere maggiori informazioni sul Pegi, per ricevere consigli che ti aiutino a scegliere il videogioco più adatto per i tuoi figli consulta la sezione GameSearch.it per i genitori.